Blog post

Fritto e abbondante, verrebbe da dire, di fronte a quel piatto trionfale che è il Fritto Misto: per quante variazioni contemplino le diverse declinazioni regionali, infatti, è l’opulenza il primo messaggio che si recepisce pensando a questo piatto, osservando i vari pezzi disposti in bella maniera sui vassoi. Il secondo è la curiosità, perché ogni fritto è una sorpresa. E il terzo, è l’appetito, che esplode prorompente, di fronte alle panature dorate, al bouquet di profumi che si sprigionano tutt’intorno, alle promesse di un piatto che appagherà tutti i sensi e a cui resistere è davvero impossibile. L’origine, neanche a dirlo, e’ povera, come rivela quell’aderenza al km 0, sia esso di terra o di mare e quella ricerca di ricchezza che ha nella doratura del fritto, nell’abbondanza del piatto e nella varieta’ dei gusti le sue spie piu’ evidenti. Non stupisce quindi che esso sia presente in tutte le Regioni italiane, con tutte le varianti del territorio, unite dal solito filo rosso delle astuzie della mente umana per rendere appettitoso cio’ che non sempre lo e’.  Raccoglierle tutte e’ impossibile, ma vogliamo comunque presentarvi le 4 versioni piu’ significative, atraverso le interpretazioni della  grande community del Calendario del Cibo Italiano: il Fritto misto Piemontese, conosciuto anche come Fritto Misto all’Italiana, quello Toscano, quello Genovese con i suoi stecchi e quello misto di mare,  piu’ diffuso nelle regioni del Sud. Per un colpo d’occhio sulle diverse varieta’ vi rinviamo invece alla golosissima INFOGRAFICA sui Fritti Misti regionali, che anche questa volta ci regalano gli amici di Acqua e Menta cliccando qui.

Fritto Misto alla Piemontese
a cura di Antonella Eberlin

Il fritto misto toscanoIl Fritto Misto toscano
a cura di Francesca Geloso

Fritto misto di mareFritto Misto di Mare
a cura di Katia Zanghì

Fritto misto alla genoveseFritto misto alla Genovese
a cura di Vittoria Traversa

Fotografia di copertina presa da qui.

1 Comments

  • Paola

    30 maggio 2017 at 16:47

    E’ severamente vietato passare di qua prima e lontano dai pasti. Effetti collaterali; secrezione di saliva, buco allo stomaco e giramenti di testa con calo di glicemia!
    Fantastiche 😉

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post