Blog post

Il fico d’India è un frutto dalle straordinarie proprietà, la sua polpa carnosa e succosa è poco calorica, ricca d’acqua, zuccheri, vitamine e molti semi. Del fico d’India, di cui le spine rendono un po’ ostica la sbucciatura, si usa sia il frutto che le pale che sono altrettanto importanti, si possono preparare succhi, confetture, granite ma anche piatti salati.
I fichi d’India erroneamente sono considerati frutti tipici estivi, infatti pochi sanno che con la tecnica della scazzolatura si possono ottenere frutti in più periodi dell’anno, per permetterci di assaporare i frutti in questo periodo è stata applicata questa tecnica nel mese di agosto.


GELATO AI FICHI D’INDIA
di Alessandra Uriselli Vranici

dosi per circa 1 kg di gelato

500 g di fichi d’India puliti
300 ml di latte intero
175 g di zucchero semolato
300 ml di panna fresca

Fate sobbollire il latte in una pentola e unite lo zucchero e la panna.
In un passaverdure mettete i fichi d’India per ottenere una purea liscia e senza ossicini ( questi ultimi toglieteli a mano a mano per evitare che otturino i buchi dell’utensile).
Una volta terminata, unite la purea nel composto di latte e versate nella gelatiera solo quando sarà completamente freddo, azionate e lasciate andare per circa 45 minuti.
Il gelato ai fichi d’India è particolarmente aromatico e delizioso.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post