Blog post

Sembra …. ma non è sono piatti belli alla vista e deliziosi al gusto che possono far pensare a degli ingredienti ma nell’aspetto e nella sostanza sono travestiti da altro.
La fantasia e l’abilità in cucina possono dar spazio ad infinite idee creando pietanze dall’aspetto e gusto insospettato. Sembra ma non è il “quasi pomodoro, ma anche questa “pizza” insolita di uno speciale “Non tutto è come sembra” di Mtchallenge

sembra ma
“PIZZA” IN CROSTA DI CAVOLFIORE
di Claudia Primavera

Per 4 persone
Per la base

1 cavolfiore grande
100 g di farina di mandorle
2 uova sbattute
1 cucchiaio di origano
Sale
Pepe

Per il ripieno

227 g di pomodori in scatola tagliati
1 cucchiaio di passata di pomodoro
1 spicchio d’aglio tritato
1/2 melanzana grande, tagliata a fette sottili nel senso della lunghezza
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 piccola cipolla rossa, tagliata in otto spicchi
1/2 mazzetto di basilico
125 g di mozzarella
25 g Grana Padano
Pochi pizzichi di fiocchi di peperoncino

Scaldate il forno a 180 °C.
Pulite il cavolfiore e tagliatelo in piccoli pezzi. Trasferite metà del cavolfiore in un robot da cucina e tritatelo fino a ridurlo fine come il riso. Fate lo stesso con l’altra metà. Mettete tutto il cavolfiore in una ciotola, coprite con pellicola trasparente e fate cuocere in microonde a massima potenza per 5-6 minuti fino a che non sarà ammorbidito.
Trasferitelo su un canovaccio pulito e lasciatelo raffreddare un po’.

Quando ha perso abbastanza calore da poter essere maneggiato, chiudete il canovaccio con il cavolfiore all’interno e spremete via quanto più liquido possibile. Quindi trasferitelo in una ciotola pulita, aggiungete la farina di mandorle, le uova, l’origano ed aggiustate di sale e pepe. Amalgamate bene il tutto fino ad ottenere un composto morbido e compatto.
Foderate una teglia con carta forno, quindi mettete al centro della teglia il composto e livellatelo con il dorso di un cucchiaio allargandolo in una circonferenza con i bordi rialzati a imitare il cornicione di una pizza.
Cuocete per 15-20 minuti fino a che non diventa croccante e dorato sui bordi.

Nel frattempo riscaldate una piastra, spennellate con olio ambedue i lati delle fette di melanzane e cuocete per 5-6 minuti per lato. Fate lo stesso con le cipolle e mettete da parte le verdure.
Preparate la salsa: mettete in un frullatore il pomodoro in scatola, la passata di pomodoro e l’aglio e frullate il tutto fino ad ottenere un composto liscio. Trasferite in una pentola, portate a bollore su fuoco medio e cuocete per una decina di minuti fino a quando non si addensa. Strappate metà delle foglie di basilico e inseritele nella salsa.
Una volta cotta la base di cavolfiore fatela raffreddare un po’.

Preriscaldate il forno a 220 °C, scolate la mozzarella tagliata a fette.
Cospargete la base di cavolfiore di salsa di pomodoro, cospargete di Grana Padano, quindi sistemate le melanzane, le cipolle e la mozzarella sulla “pizza”. Cospargete di fiocchi di peperoncino e fate cuocere per 10-12 minuti.
Prima di servire spolverate con un po’ di formaggio e con le foglie di basilico rimanenti.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post