Blog post

Il cibo di strada è confortante, emozionante, divertente e irresistibile; perché la vita è più bella mangiata a morsi passeggiando!

Il cibo di strada è tradizione, tecnica e testimonianza, è la storia di un popolo perché racconta il proprio splendido territorio, la propria ricchezza culinaria e le proprie tradizioni che si estendono su tutta la penisola. Pizza fritta, cazzilli,  calurielli, panissa, lampredotto, polpetti, panelle sono solo alcuni cibi di strada della nostra cucina, piatti veloci, golosi stuzzichini, da consumare passeggiando, che raccontano un territorio

Tra i cibi di strada che possiamo annoverare ci sono sicuramente gli rustell’ o arrustell’ o come più comunemente li conosciamo gli Arrosticini una squisita prelibatezza abruzzese diffusa in origine nella zona pedemontana sul versante orientale del Gran Sasso, principalmente in provincia di Pescara
Gli arrosticini sono degli spiedini su cui si infilzano tocchetti di carne magra ovina, secondo la tradizione, i tocchetti di carne si alternano a quelli di grasso, che hanno lo scopo di rendere lo spiedino più morbido e profumato.
Vengono cotti, principalmente, su una griglia-braciere di forma rettangolare, stretta e allungata, e poi mangiati subito, ben caldi e con un po’ di sale, accompagnati da pane e olio.
Gli arrosticini più pregiati (e oggi più rari) sono, ovviamente, quelli fatti a mano, a tocchi grossi in grado di reggere una cottura prolungata, oggi la preparazione degli arrosticini è un po’ più industrializzata, ma senza per questo comprometterne la bontà

Oggi gli arrosticini vengono preparati anche con altre carni, ma il gusto degli originali è inconfondibile.

Potete prepararli anche a casa, se non avete carne ovina, ricordate di utilizzare carne non troppo magra.
Tagliate la carne a listarelle sottili e regolari, poi prendete degli stecchi da spiedini, messi prima in acqua per mezz’ora per evitare che si brucino, metteteli vicini a distanza regolare, poi iniziate ad infilzarli con la prima listarella di carne cercando di mantenere gli stecchi ad una distanza uniforme, continuate così con tutti gli altri pezzi di carne compattandoli fra di loro molto bene Poi con un coltello molto affilato tagliate gli arrosticini con molta attenzione e regolarità tra uno stecco e l’altro.
Aromatizzateli con un po’ d’origano e cuoceteli su una griglia molto calda, a cottura quasi ultimata salate.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post