Blog post

Lo sciroppo di rose, di tradizione genovese, è quella bevanda raffinata e preziosa che tutti ricordano nelle credenze delle nonne, preparata con le rose dei vari giardini con una tradizione che si perpetua ancora oggi, nelle case come anche nelle botteghe che ancora lo producono artigianalmente, come una volta.
Delizioso lo sciroppo di rose e come non essere affascinati dalla tradizione dell’oro rosso della valle Scrivia.
Dopo aver preparato l’acqua di rose e i petali brinati, il flan e le tortine con ai petali di rosa, gustiamo questi deliziosi dolcetti al cocco.


DOLCETTI AL COCCO E PROFUMO DI ROSE
di Francesca Geloso

per 15 pezzi

100 g di cocco rapé
1 cucchiaio di succo di barbabietola (o colorante rosso)
200 g di cioccolato bianco
90 g di panna
20 ml di acqua di rose(2 cucchiaini da té di sciroppo di rose in alternativa)
50 g di burro morbido

Suddividete il cocco in 2 ciotole, in una mettete il succo di barbabietola (in alternativa colorante rosso), poi stendetelo su carta forno ad asciugare.
Tritate il cioccolato bianco e mettetelo in una ciotola. Scaldate la panna fino quasi a bollore ed aggiungetela al cioccolato bianco e mescolate il tutto fino a completo scioglimento del cioccolato.
Unite l’acqua di rose, o lo sciroppo, e mettete in frigorifero a raffreddare almeno 5 ore.
Tagliate il burro in piccoli pezzi ed unitelo poco alla volta all’impasto.
Mettete l’impasto in una sac à poche con bocchetta larga e liscia e formate 15 mucchietti su un foglio di carta forno. Mettete in frigorifero per almeno 1 ora a raffreddare, poi formate 15 palline.
Mischiate il cocco bianco e il cocco colorato e fate roteare dentro le palline per poi posizionarle dentro a dei pirottini e rimetterle in frigorifero fino al momento di servire.

 

Foto copertina di Lisa Fregosi

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post