Blog post

“Dove ci sono delle ciliege mature non mancano passeri”
“Il merlo becca la miglior ciliegia”
“Una ciliegia tira l’altra”
Sono solo alcuni dei proverbi con protagoniste delle ciliegie e che ci testimoniano quanto siano buone.  E’ giusto ricordare che molte sono le proprietà nutrizionali e medicinali delle ciliegie. Delle ciliegie non si butta niente, possiamo fare decotti con i piccioli e i noccioli hanno delle proprietà interessanti, ma questi piccoli gioielli sono anche fonte di moltissime ricette.

SBRICIOLATA DI FARRO CON CILIEGIE E RICOTTA
di Tina Tarabelli

Tortiera diametro 22-24 cm
Per la Frolla

120 g di farina di farro
180 g di farina 00
100 g di zucchero a velo di canna
6 g di lievito per dolci
scorza di mezzo limone grattugiata
cannella in polvere
140 g di burro
1 uovo intero
2 cucchiai di latte

Per la farcia

300 g di ricotta fresca
scorza di mezzo limone grattugiata
50 g di zucchero semolato
confettura di ciliegie
12/15 ciliegie snocciolate
30g di mandorle a lamelle

Preparate la frolla versando in una ciotola le farine, lo zucchero, la scorza del limone, il lievito, una spolverata di cannella e mescolate. Unite il burro freddo a cubetti e impastate.
Aggiungete l’uovo e il latte e lavorate per il tempo sufficiente ad ottenere un panetto omogeneo . Schiacciate ed avvolgere il panetto nella pellicola. Fate riposare in frigo per almeno 30-40 minuti.
Con la metà della frolla stesa, rivestite la tortiera imburrata.
Preparate la farcia con la ricotta setacciata, la scorza di limone, lo zucchero e 4/5 cucchiai di confettura di ciliege. Mescolate bene. Farcite il guscio di pasta frolla. Distribuite le ciliege.
Sbriciolate la frolla rimanente su tutta la superficie della crostata e cospargete con le mandorle.
Cuocete in forno a 180 °C per circa 40 minuti.

CILIEGIE SOTTO GRAPPA
di Bianca Berti

1Kg di ciliegie
zucchero q.b.
grappa q.b.
zeste di limone
cannella

Lavate e togliete il picciolo alle ciliegie.
In un barattolo capiente disponete un primo strato di questi splendidi frutti, coprite con zucchero, qualche pezzetto di cannella e zeste di limone.
Fate un secondo strato e continuate con zucchero e limone.
Ogni due strati mettete poca cannella.
Arrivati alla sommità del barattolo (tenetevi un dito sotto al tappo) versate la grappa e coprite bene ogni frutto.

Chiudete ermeticamente e agitate bene, facendo sciogliere lo zucchero.
Lasciate riposare almeno due mesi, agitando ogni tanto, ma si conserva per due anni… Se resiste!

INSALATA CON CILIEGIE, RUCOLA E RICOTTA
di Michela Gomiero

rucola
lattughino verde e rosso
foglie di spinacino
bietola e brassica
ciliegie
ricotta vaccina
mandorle
olio evo
aceto balsamico
sale

Lavate e private del nocciolo le ciliegie.
Conditele insieme a foglie di rucola e insalata mista con un’emulsione di olio, aceto balsamico e sale. Aggiungete ricotta fresca e mandorle tagliate a lamelle.

CROSTATA DI CILIEGIE E CREMA
di Michela Gomiero

Per la pasta frolla

250 g di farina
100 g di burro
100 g di zucchero
2 uova e 1 tuorlo
1 pizzico di sale

Per il ripieno con crema pasticcera

500 ml di latte
160 g di zucchero
1 pizzico di sale
4 tuorli d’uovo
70 g di farina
bacca di vaniglia
ciliegie

Preparate la frolla mescolando bene gli ingredienti e impastate velocemente per non scaldare troppo il burro. Formate un panetto, coperto di pellicola, mettetelo in frigo almeno 30 min.
In una casseruola fate bollire il latte con metà dello zucchero, un pizzico di sale e la bacca di vaniglia ben incisa per il lungo. Spegnete, fate raffreddare e aggiungete mescolando bene, i tuorli d’uovo e la farina setacciata. Sempre mescolando rimettete sul fuoco e fate sobbollire per almeno 3 min o fino a che sarà sparito il gusto della farina cruda.
Dividete la frolla in due parti, una leggermente più grande e stendete quest’ultima su base e bordi della tortiera foderata con carta forno, bucherellate il fondo e riempite il guscio con la crema e le ciliegie ben lavate e denocciolate. Stendete anche l’altra parte di pasta su della carta forno con l’aiuto di un mattarello, capovolgetela a coprire il tutto e sigillate bene i bordi.
Cuocete in forno 180 °C per 30 min circa.

 

Foto copertina di Fausta Lavagna

1 Comments

  • Sbriciolata di farro con ciliegie e ricotta – TartetaTinA

    31 maggio 2018 at 9:06

    […] con una sbriciolata  di farro con ciliegie e ricotta .  Ve la presento  nella giornata  del Calendario del Cibo Italiano dedicata a questo  fantastico […]

Comments are closed.

Previous Post Next Post