Blog post

Conosciuti principalmente come involtini alla messinese, ma a Messina sono le braciole perché una volta infilzate sugli spiedini vengono cotte sulla brace e servite come secondo piatto estivo accompagnato da una fresca insalata. Sono degli involtini di carne, farciti in maniera povera, con la “mollica cunzata”
Il taglio di carne utilizzato è la fesa, la noce, a volte il lacerto che deve essere “battuta” a mano, il macellaio deve appiattire a mano, su un apposito ceppo, le singole fettine
Amatissime alla brace, in ogni scampagnata, ma anche cotte nel sugo di pomodoro, al forno, con i piselli in ogni periodo dell’anno


BRACIOLE ALLA MESSINESE
di Katia Zanghì

500 g di braciole (fesa, noce)
150 g di pangrattato fresco
80 g di pecorino siciliano grattugiato
( o misto con grana)
prezzemolo
mezzo spicchio di aglio
olio extravergine di oliva
strutto(opzionale)
sale e pepe

Preparate la “mollica cunzata”: mescolate al pangrattato, che dovrà essere molto fresco, il formaggio, il prezzemolo e l’aglio ben tritati e tanto olio da rendere abbastanza umido il composto.
Non aggiungete assolutamente acqua.
Aggiustate di sale e pepe, ponete un po’ di ripieno su ogni singola fettina (si può aggiungere anche un po’ di strutto) e arrotolate strettamente, chiudendo prima i lembi esterni.
Se arrotolate la braciola/involtino direttamente nella ciotola contenente la mollica cunzata, la panatura sarà automatica.
Infilzate le braciole negli spiedini di legno e cuocete, preferibilmente sulla brace.


INVOLTINI ALLA MESSINESE
di Therese Caruana

Per 4 persone

16 fettine di carpaccio di manzo
200 g di pangrattato
150 g di caciocavallo ragusano
1 spicchio d’aglio
1 mazzetto di prezzemolo
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
sale
olio d’oliva extravergine

In una ciotola versate il pangrattato e condite con il prezzemolo e l’aglio tritati, il parmigiano e un pizzico di sale. Amalgamate e tenete da parte. Tagliate il formaggio in piccoli cubetti.
Panate le fettine di carne con il pangrattato aromatizzato e pressate bene da entrambi i lati. Ponete al centro di ogni fettina di carne un cubetto di formaggio, ripiegate i bordi sul formaggio e arrotolate la carne cercando di chiudere bene le estremità.
Infilate gli involtini in uno stecchino grande, 4 per ogni stecchino.
Riscaldate una padella antiaderente o una bistecchiera, e cuocete gli involtini per circa 3-4 minuti per lato, a fuoco medio. Servite calde con un filo d’olio sopra, accompagnate da un’insalata verde.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post