Blog post

Le pallotte cac’e ove, polpette di cacio uova e pane raffermo, sono un piatto tradizionale abruzzese e molisana. Nato dall’esigenza di utilizzare il pane raffermo e quello disponibile in dispensa è un piatto che di origine popolare di grande equilibrio è diventato oggi un irresistibile street food.


MINI PALLOTTE CAC’E E OVE
di Manuela Valentini

Ricetta di Luciano Passeri presentata a “Cuochi d’Italia”
Per circa 40 mini pallotte (o 20 tradizionali)

150 g pane raffermo
200 g pecorino stagionato
2 uova intere
1 spicchio d’aglio
salsa di pomodoro
cipolla
olio per friggere
prezzemolo
1 pizzico di sale e pepe

Prendete il pane raffermo e tritatelo, poi grattugiate il formaggio e unitelo al pane aggiungendo anche il prezzemolo e uno spicchio d’aglio tritato. Regolate con sale e pepe. Aggiungete le uova ed iniziate ad amalgamare impastando con le mani. L’impasto deve risultare morbido ma compatto. Quando l’impasto è pronto lasciatelo riposare per circa 20 minuti, quindi preparate delle pallotte della dimensione desiderata, ma non troppo grandi.
Se volete servirle come aperitivo o antipasto devono essere piccole, con questa dose ne vengono circa 40 pezzi.
In una padella fate dorare in un po’ d’olio una cipolla tritata, quindi aggiungere il pomodoro, salare e cuocere per 15 minuti circa.
In una pentola portare a temperatura l’olio, quindi friggete le pallote facendole ben dorare. Scolatele e mettetele su carta da cucina. Una parte aggiungetele al sugo preparato e fatele cuocere per alcuni minuti o più se sono grandi.
Servite le pallotte fritte e quelle al sugo e gustatele.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post