Blog post

Ad ognuno la sua Sacher, verrebbe da dire, leggendo la storia di questo dolce nato, neanche a dirlo, da una dimenticanza in cucina: “mannaggia, la farina!” dovette pensare Carmine Fiore, fornaio nella Capri degli anni Venti, una volta realizzato l’errore. L’imprecazione ci stava tutta, visto che la torta era destinata a tre colleghi di Al Capone, scese a Capri per comprare una partita di ghette. Ma tutte le sue paure svanirono al primo assaggio: la torta sbagliata si rivelò migliore dell’originale, tanto da diventare il simbolo della pasticceria dell’isola.

Di seguito le due versioni della stessa torta, Caprese ed Anacaprese.

Torta Caprese

Ingredienti
300 g di mandorle sbianchite*
260 g di burro morbido
250 g di zucchero
5 uova intere
200 g di cioccolato fondente
i semi di mezza/una bacca di vaniglia
Liquore Strega**

PREPARAZIONE
per una tortiera da 26 cm

Sciogliere il cioccolato a bagno maria. Tostare le mandorle e tritarle in un mixer da cucina***.
Nel frattempo preriscaldare il forno a 180°C in modalità statica.
Montare il burro insieme allo zucchero con un frullino o una planetaria per circa 10 minuti. Dividere i tuorli dagli albumi. Mettere gli albumi da parte e aggiungere i tuorli al burro montato, uno alla volta.
Unire poi le mandorle e il cioccolato sciolto ma raffreddato ed amalgamare il tutto.
Aggiungere anche i semi di vaniglia ed il liquore. Montare gli albumi a neve ed incorporarli all’impasto, mescolando delicatamente a mano, senza utilizzare frullini elettrici che potrebbero smontarli.
Imburrare ed infarinare la teglia e versare il composto all’interno.
Infornare e cuocere per 60 minuti.
Fare raffreddare il dolce, quando ben freddo spolverizzare di zucchero a velo.

* tostate e senza buccia

** la presenza dello Strega è attestata dalla fonte a cui si è attinta la ricetta, ma esistono versioni che non la contemplano.

*** sarebbe meglio aggiungere un cucchiaino o due di zucchero, presi dal totale dello zucchero in lista ingredienti, che assorba l’olio essenziale che inevitabilmente verrà prodotto dalle mandorle tritate, al fine di evitare ammassi umidicci di pasta.

TORTA ANACAPRESE

Ingredienti
200 g di burro
200 g di zucchero
6 uova
200 g di mandorle
100 g di cioccolato bianco
½ bicchiere di succo di limone

PREPARAZIONE
per una tortiera da 26 cm

Lavorare burro e zucchero con frustino elettrico per circa 15 minuti, aggiungere un tuorlo d’uovo alla volta; dopo averlo ben montato, unire le mandorle e la cioccolata tritati ed il succo di limone; lavorare a mano il composto per circa 2 minuti. Montare a parte gli albumi a neve e mescolarli delicatamente con il resto.
Versare il tutto in uno stampo imburrato e infarinato.
Cuocere per circa 45 minuti in forno preriscaldato a 180°C.

Fonte
“La Cucina di Capri – Storie e ricette” Edizioni La Conchiglia, Capri, 1991
Fotografie a cura di Lucia Melchiorre e Valentina De Felice

2 Comments

  • Torta Anacaprese (Limone e Cioccolato Bianco) | PixeLiciouS

    12 maggio 2017 at 8:59

    […] pubblico oggi non a caso, ma per celebrare con il Calendario del Cibo Italiano la Giornata Nazionale della Torta Caprese. La mia versione classica, con il cioccolato fondente, potete trovarla qui; quella che invece vi […]

  • Torta Caprese | Rossella lacucinatifabella!

    12 maggio 2017 at 9:12

    […] la GN della Torta Caprese, che vede le sue origini nell’isola di Capri, non poteva mancare il mio contributo poichè […]

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post