Blog post

Una focaccia che è pura poesia, una sfoglia sottilissima con un ripieno morbido e dosato, un fragranza che solo quando l’assaggi capisci l’essenza della focaccia di Recco. Unica e inimitabile solo quella della cittadina ligure codificata da un disciplinare è l’originale. Oggi, dopo averne apprezzato origini, curiosità e  immaginato il gusto della focaccia di Recco col formaggio, cerchiamo di testimoniare che attenendosi rigorosamente alla ricetta codificata anche nei forni di casa si possono ottenere dei risultati apprezzabili in attesa di un viaggio a Recco

Focaccia di Recco col Formaggio

Ecco la ricetta del disciplinare

per una teglia di “ Focaccia di Recco col formaggio ”diametro cm 60 da 10 porzioni circa

  • 500 g. di Farina di grano tenero tipo “00” di forza o in alternativa farina tipo “Manitoba”.
  • 50 g. di olio extra vergine d’oliva italiano
  • Acqua naturale
  • Sale fino
  • 1 kg. di Formaggio fresco

Lavorate assieme farina di grano tenero tipo “00”, acqua, olio extravergine di oliva italiano e sale sino ad ottenere un impasto morbido e liscio. (Io ho utilizzato 250 g di acqua e 6 g di sale fino) Terminata l’operazione, si lasciate riposare l’impasto per almeno 30 minuti a temperatura ambiente, coperto da un telo di tessuto naturale. Per ottenere 4 pizze da circa 26 cm di diametro suddividete l’impasto i 8 pezzi uguali.

Prelevate una porzione di impasto e tiratelo. Quindi procedete manualmente allargando la pasta con un movimento rotatorio, posizionando le mani sotto alla sfoglia, fino a renderne lo spessore inferiore al millimetro, e avendo cura di non provocare perforazioni della superficie. Adagiate la sfoglia ottenuta nella teglia di cottura, precedentemente unta con olio extravergine di oliva italiano.

Adagiate sulla sfoglia il formaggio fresco distribuendolo in piccoli pezzi della grandezza pari a quella di una noce così da coprire in maniera omogenea tutta la superficie. In mancanza del Formaggio fresco indicato dal disciplinare se non è possibile reperirlo utilizzate dello stracchino fresco. Procedete alla lavorazione dell’impasto rimanente, per ottenere un secondo strato di sfoglia delle dimensioni pari al precedente, che lavorerete ulteriormente fino a renderlo sottile, quasi trasparente, e successivamente adagerete sulla base già coperta dal Formaggio.

Saldate, schiacciandoli, i bordi sovrapposti delle due sfoglie per impedire la fuoriuscita del Formaggio durante le operazioni di cottura. Eventuali lembi di impasto in eccesso potrete rimuoverli con l’ausilio di un coltello o di altro strumento. Con le dita si pizzicate in più punti la sfoglia superiore, formando dei fori.

Cospargete la “ Focaccia di Recco col formaggio ” con un filo di olio extravergine di oliva italiano ed, eventualmente, con una spolverizzata di sale. La cottura deve avvenire in forni alla temperatura compresa tra 270° e 320°C per 4-8 minuti, fino a quando la superficie del prodotto non avrà assunto un colore dorato, con bolle o striature marroni nella parte superiore. Il forno deve essere regolato in modo che la parte inferiore sia più calda della superiore. Nel forno casalingo, che raggiunge circa una temperatura di 220° per una cottura ottimale vi serviranno circa 10 minuti di cottura in modalità statica.

 

Foto e ricetta preparata da Anna Calabrese

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post