Blog post

Buona a fine pasto la macedonia di frutta è golosa e ricca di vitamine. Preparata con frutta di stagione può essere accompagnata da gelato per un pranzo leggero. La macedonia non è solo di frutta fresca come vi abbiamo già raccontato, possiamo prepararla con della frutta da passare al forno o con verdure caramellate servite con un gelato all’olio d’oliva, macedonie diverse ma altrettanto golose.

 

MACEDONIA DI FRUTTA AL FORNO
di Leila Capuzzo

Per la macedonia di frutta al forno

2 mele
2 kiwi
2 pere
Frutta di stagione
2 arance a spicchi pelate al vivo
Albicocche (fresche o secche)
Fichi (freschi o secchi)
Prugne (fresche o secche snocciolate)
Uvetta non ammollata
Pistacchi
Mandorle a lamelle
Il succo e la scorza grattata di una arancia
Scorza grattata di un limone
Un bicchierino di limoncello
Zucchero quanto basta

Per la crema

80 g di tuorli (circa 4)
100 g di zucchero
25 g di farina
25 g di maizena
1 bacca di vaniglia
500 ml di latte fresco
400 g di panna liquida

Tagliate la frutta mista a dadini e a fette e mescolate delicatamente questa macedonia con il succo di arancia, il limoncello, la scorza di limone e di arancia, eventualmente aggiungendo un cucchiaio di acqua. Cospargete con lo zucchero semolato e infornate a 170°C fino a che non si forma una crosticina. Lasciate raffreddare e nel frattempo preparate la crema. Tagliate il baccello di vaniglia e asportatene la polpa. Aggiungete la vaniglia e il suo baccello in un pentolino con il latte e portate a bollore. Spegnete il fuoco e lasciate in infusione per 10 minuti.
Nel frattempo in una bastardella mescolate lo zucchero, la farina, l’amido di mais, aggiungete i tuorli e montateli fino a quando il composto non diventa bianco. Eliminate dal latte il baccello di vaniglia, riportate a bollore e versatelo sopra le uova, lentamente. Riportate il composto in casseruola e cuocete a fiamma bassa per circa 2 minuti senza smettere di mescolare, montando con la frusta. Versate in una terrina, coprite con pellicola a contatto e mettete la crema in frigo per almeno due ore. Montate la panna e incorporatela delicatamente alla crema.
Accompagnate la macedonia di frutta la forno con questa delicatissima crema.

Macedonia di verdure caramellate con gelato all’olio extravergine di oliva
di Cinzia Martellini Cortella

 

Per la macedonia

zucca mantovana o marina di Chioggia
broccolo romanesco
broccolo verde
cavolfiore bianco, arancione e viola *
carote
sedano
finocchio
sedano rapa
radicchio rosso, facoltativo
cipolla di Tropea, facoltativa
anacardi o noci
chicchi di melograno
olio extravergine di oliva
zucchero o miele
un limone non trattato
foglioline di timo al limone
sale
pepe

La scelta e la quantità delle verdure potete variarle e seguire i vostri gusti e la stagionalità, potete affievolire il sapore della cipolla mettendola a bagno in una ciotola con acqua appena tiepida e un goccio di aceto (anche di mele).
La zucca la potete usare tranquillamente con la buccia, è edibile; dei broccoli e cavolfiori si usano solo le cimette; eventuali scarti si riutilizzano per una zuppa.

Per il gelato:

500 g di latte intero
100 g di olio extravergine delicato
100 g di zucchero
timo al limone
5 g di sale grosso di Cervia o Fleur de Sel

Per preparare il gelato scaldate il latte con lo zucchero e il sale e scioglierli bene; unite qualche rametto di timo e lasciate in infusione qualche ora, meglio se tutta la notte.
Filtrate ed unite l’olio. Amalgamate con un minipimer e trasferite nella macchina del gelato per il tempo sufficiente a mantecarsi. Conservate in freezer.
In mancanza della gelatiera, potete riporre il composto direttamente nel freezer (o in abbattitore) e mantecarlo con una spatola ogni 30/45 minuti, fino a completo rassodamento.
Per preparare la macedonia affettate finemente la zucca (privata di semi e filamenti), il finocchio, la cipolla, il radicchio; dividete a piccole cimette i cavoli e il broccolo; tagliate il sedano rapa a bastoncini e la carota a rondelle fini.
In un padella versate un giro abbondante di olio e un cucchiaio di zucchero o miele (ottimo quello di carota selvatica o di timo o di tarassaco). Unite le verdure, partendo dal sedano rapa, a seguire zucca, finocchio, sedano, cipolla, per ultimi le cimette dei broccoli e il radicchio. Spadellate velocemente, se fosse necessario unite ancora un goccio di olio, salate e pepate, insaporite con poco succo di limone, cospargete con noci o anacardi tagliuzzati grossolanamente e qualche fogliolina di timo limone.
Le verdure devono rimanere croccanti, bastano pochissimi minuti.
Lasciate intiepidire e servire col gelato, guarnendo con scorza di limone grattugiata.

 

1 Comments

  • Customwrittenessays

    9 giugno 2018 at 4:52

    Thanks! And thanks for sharing your great posts every week!

Comments are closed.

Previous Post Next Post