Blog post

Ma come la fate voi l’insalata di patate?

Così nature  solo con un filo d’olio e un pizzico di sale e magari un odore di prezzemolo o origano? oppure più elaborata, con pomodorini, fagiolini lessi, due sott’aceto, prosciutto e chi ne ha più ne metta?

E che ne dite della croccantezza intrigante della scarola riccia, con le patate ci sta proprio bene……… e due olivette non ce le mettete?

Calda o fredda come la fate?

Abbiamo tutte la nostra confortevole ricetta per la migliore insalata di patate del mondo.

C’è chi la fa con la pasta …

Abbiamo incontrato la giovane, dinamica e talentuosa chef nel suo Ortocucina a Vico Equense poco dopo la sua vittoria a Top Chef. Ci ha raccontato di sé, gli inizi, la passione, la formazione, la collaborazione con l’Ambasciata del Gusto  e l’ Associazione Maestro Martino,  fino al successo a  Top Chef.

E l’insalata di patate?

Seguendo l’intervista, che potete trovare qui, scoprirete l’arcano.

La nostra chef ama cosi tanto l’accoccolante sapore di un’insalata di patate, calda calda, lucida ed aromatica che è riuscita a riprodurne il sapore in un piatto di pasta, rigorosamente senza patate.

Qualcuno l’avrebbe  chiamata insalata con patate fujute.

 

Pasta burro e limone con alici e prezzemolo riccio

ingredienti per 4 persone

  • 300 g di pasta mista
  • 1 vasetto e ½ di alici sott’olio (100g di alici colate)
  • 150 g di burro francese
  • olio extravergine di oliva
  • 2 limoni
  • 1 cucchiaio di parmigiano
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • finocchietto

Cuocete il prezzemolo in abbondante acqua salata, quindi scolatelo e passatelo al mixer con un po’ d’acqua di cottura, sale e pepe unendo mano mano olio a filo fino ad ottenere una bella salsetta. Filtrate il tutto passandolo in un setaccio a maglie strette.

Frullate metà delle alici con un cucchiaio di acqua, finocchietto e olio extravergine quanto basta per ottenere un composto cremoso, filtrate. Sbucciate un limone, eliminate dalla buccia la parte bianca, tagliatela a julienne, portatela a bollore in un litro circa di acqua. L’acqua non deve essere abbondante perché deve essere assorbita.

Quando l’acqua arriva a bollore eliminare le bucce e calare la pasta, salare.

Una volta al dente, mantecate la pasta in una padella con burro, pepe, un cucchiaio di parmigiano, la buccia grattugiata di mezzo limone e, fuori dal fuoco, unire il succo di un limone e completare la mantecatura

Impiattate con la salsa di alici, la salsa al prezzemolo e le alici a pezzetti, completare con  prezzemolo tritato.

 

Articolo e foto ricetta di Anna Calabrese

Intervista a cura di Anna CalabreseAnnaluisa Vingiani e Fabio D’Amore

Video di Fabio D’Amore

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post