Blog post

Fra i pani preparati con la semola di grano duro di antiche tradizioni contadine più caratteristici del sud Italia possiamo sicuramente annoverare il pane di Altamura Dop e il pane di Matera Igp.
pane di Altamura

Il pane di Altamura, la cui lavorazione  rispetta le antiche tradizioni della zona di Altamura, in primis la rimacinazione delle farine con  appositi molitori che preservano il germe di grano, è uno dei pani  italiani più antichi e noti anche oltre i confini nazionali. Dal disciplinare del pane di Altamura, si evince che veniva prodotto tradizionalmente in grandi pezzature ed era impastato prevalentemente dalle donne tra le mura domestiche, e portato a cuocere in forni pubblici.Prima di infornarle e cuocerle il fornaio, per non confonderle le marchiava con  le iniziali del proprietario o del capofamiglia, impresse su un timbro di ferro.

L’elevato pregio qualitativo del Pane di Matera  è riconducibile alla modalità di preparazione del lievito madre, che consente di utilizzare ceppi di lievito che si sviluppano nel territorio di produzione e dalla semola rimacinata che deve provenire dal territorio compreso nella provincia di Matera
Gli elementi che comprovano l’origine e la specificità del Pane di Matera  sono dati da autorevoli fonti storiche  che attestano una lunga tradizione, risalente al Regno di Napoli e oltre.
Il pane di Matera si contraddistingue per la caratteristiche forma  a cornetto oppure a pane alto

Queste sono solo alcune delle caratteristiche di questi meravigliosi pani che abbiamo avuto modo di conoscere approfonditamente nelle precedenti giornate

 

Crediti fotografici pane di Matera : www.saporideisassi.it e Italiasmart tv

Crediti fotografici pane di Altamura: Consorzio di Tutela Pane di Altamura e Apulian Roots

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post