Blog post

Ogni regione ha le proprie particolari frittelle, piatte, rotonde, a ciambella, ripiene di crema o marmellata o semplicemente ricoperte di zucchero al velo. A carnevale le frittelle non possono proprio mancare, con i loro profumi rallegrano la festa per grandi e piccini.

frittelle
FRITTELLE DI MELE DI NONNA GIOVANNA
di Giuliana Fabris

3 mele Golden
2 uova
170 g farina
200/220 ml latte
40 g zucchero
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
poco succo di limone
olio di semi di arachide per friggere
zucchero semolato

Separate i tuorli dagli albumi, dividendoli in due ciotole.
Con la frusta sbattete i tuorli con i 40 g di zucchero, diluite il tutto con il latte poi aggiungete la farina setacciata mescolando sempre con la frusta per evitare grumi. Dovrà risultare una pastella omogenea e liscia. Unite l’essenza di vaniglia e il pizzico di sale, mescolate poi coprite e lasciate riposare per una mezz’ora.
Nel frattempo sbucciate le mele, eliminate il torsolo con l’apposito attrezzo, tagliatele a fette possibilmente tutte uguali e non troppo spesse, e bagnatele via via con il succo di limone.
Montate le uova a neve.
Una volta trascorso il tempo del riposo, riprendete la ciotola con il composto di uova e aggiungete le chiare montate a neve, mescolate con pazienza per amalgamare bene tutto.
In una larga padella scaldate abbondante olio di semi.
Preparate un piatto dove verserete dello zucchero semolato. Passate le fette di mele nello zucchero, poi nella pastella densa, lasciate colare l’eccesso poi friggetele da entrambi i lati finché sono dorate. Trasferitele su della carta da cucina che possa assorbire l’olio in eccesso.
Spolveratele con altro zucchero semolato e assaggiatele caldissime.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post