Blog post

Il Bacio è un’emozione e non solo golosa: prima di gustare la bontà del cioccolatino, siamo tutti curiosi di scartare quel piccolo involucro alla ricerca del bigliettino nascosto, portatore di parole d’amore che per un momento ci faranno sorridere e riempire il cuore di gioia.
Vi abbiamo raccontato la storia del Bacio®, oggi vogliamo offrirvene uno con il cuore al cioccolato bianco

il bacio
BACI CON CUORE DI CIOCCOLATO BIANCO,
GRANELLA DI NOCCIOLE E PERE ALLO ZENZERO
di Francesca Geloso

Per la farcitura

150 g cioccolato bianco
100 ml panna fresca
30 g granella di nocciole
2 cucchiai abbondanti di liquore alle pere Williams

Preparate una ganache classica tagliando il cioccolato finemente al coltello e aggiungendovi la panna e il liquore scaldati fino a poco prima del bollore. Poi lavoratela con il frullatore ad immersione per montarla e aggiungete la granella di nocciole, poi lasciate tutto a riposare al fresco.

Per la cupola di pere allo zenzero

3 perine cosce
1 cucchiaio di radice di zenzero
1 noce di burro
1 cucchiaio di zucchero

Fate una piccola brunoise con le pere e spadellatele nel burro con l’aggiunta dello zucchero e dello zenzero, precedentemente sbucciato e grattugiato finemente, per pochi minuti in modo che risultino asciutte, aromatiche e leggermente caramellate.

Prelevate delle piccole porzioni della ganache raffreddata e fatele roteare un po’ fra le mani per creare una forma tondeggiante. Aggiungere sulla sommità di ogni pallina, un po’ della brunoise di pere preparata.

Per la copertura

200 g di cioccolato fondente all’80%

Procedete con il temperaggio del cioccolato con la tecnica dell’inseminazione.
Sciogliete i 2/3 terzi del cioccolato a 50 °C poi aggiungete il restante cioccolato e spatolatelo fino a raggiungere i 29°C, poi riportate il cioccolato a 30 °C circa.
Prendete i vostri baci e tuffateli 1 o 2 alla volta dentro il recipiente del cioccolato temperato e scolateli con l’aiuto di una forchettina. Depositateli su un foglio di carta forno e lasciateli asciugare, poi saranno pronti da gustare.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post